Home Da Salzano a #01 | Da Salzano a… Londra

#01 | Da Salzano a… Londra

VIVERE IN UNA GRANDE CITTÀ

Carissima Comunità di Salzano,

sono Giulia e il 3 gennaio 2017 mi sono trasferita a Londra per intraprendere un dottorato di ricerca della durata di quattro anni presso la University College London. L’opportunità si presentò un po’ di sorpresa ma senza dubbi sarebbe stata un’avventura da non lasciarsi sfuggire. Quando sono arrivata, i luminosi addobbi natalizi erano ancora appesi ad accogliermi ed ho potuto assaporare il vivere in una grande città. Con i suoi 9 milioni di abitanti, Londra sembra un piccolo mondo, con persone da ogni continente, cultura e religione. Ciò che colpisce è il rispetto e l’apertura alla diversità: chiese protestanti, cattoliche e ortodosse, moschee e sinagoghe vengono animate ogni settimana da credenti che mantengono viva la loro fede. Anche la comunità italiana è molto numerosa, basti pensare che Londra è la quinta città italiana più grande, ovvero ci sono più italiani a Londra che a Genova; quindi ci si sente a casa preparando le lasagne e il tiramisù per le cene con gli amici. Poi, per non perdere le buone abitudini, sono stata accolta come capo lupetti nel gruppo scout 211 North London, esperienza che mi permette di far parte di una comunità locale e di conoscere i miei vicini di casa, che altrimenti rimarrebbero sconosciuti. Essendo una città turistica, molti amici e conoscenti sono passati a trovarmi: se non l’avete ancora fatto, vi aspetto!

Per condurre degli esperimenti, ho anche vissuto quattro mesi in Cina in un’altra grande città, Wuhan. Per essere un Paese in cui la religione è poco diffusa, è stato provvidenziale trovare una chiesa cattolica con una messa domenicale in inglese o francese. Sono stati mesi molto interessanti, ma questa è un’altra storia.

Ai giovani dico: “Partite!”, che il mondo è pieno di luoghi da scoprire e avventure da vivere. L’affetto che si prova per i luoghi di casa come Salzano e soprattutto per le persone, sono però un incentivo per progettare, in futuro, di tornare.

Con affetto,
Giulia Trabacchin

Ai giovani dico: “Partite!”, il mondo è pieno di luoghi da scoprire e avventura da vivere.


Condividi questo articolo.

SIMILAR ARTICLES