Home Coro “La filanda”

Coro “La filanda”

logotondo1Il Coro “La Filanda”(ex coro Pio X° e dapprima Frescobaldi) si è costituito nel 1989, sotto la direzione del M° Giuseppe Centenaro, ma deriva da una lunga tradizione canora, iniziata quasi 50 anni prima.Il coro è sempre stato impegnato nello studio e nell’esecuzione di repertori sia sacri che profani. Inizialmente, nell’ambito profano, si è dedicato allo studio di canti di montagna. Poi, per la quantità di coristi e per la tecnica consolidata negli anni, ha intrapreso la strada della musica operistica, con l’esecuzione, a volte molto impegnativa, di musiche dei più celebri maestri del melodramma. Decisiva è stata l’intuizione di portare la musica nelle antiche case rurali del Comune che, per l’occasione, si trasformavano in piccoli teatri all’aperto. Nasceva così, nel 1990 la manifestazione denominata “I canti sull’aia” che da subito ha riscosso un notevole successo di pubblico, dapprima salzanese, poi proveniente da paesi e città vicine e non. Ben presto la manifestazione si è fatta conoscere anche in località ben più lontane. Numerose località montane, infatti, hanno ospitato il coro durante la stagione estiva, dimostrando grande interesse e gradimento per il repertorio e per l’abilità canora. Notevole è stato il successo riscosso nel 2001 e 2003 in Alta Savoia.Centinaia di persone, ancora oggi, assistono a questi concerti che vedono protagonisti cantanti solisti e coro, accompagnati magistralmente da organici strumentali di vario tipo. Nel Luglio 2010 il coro è stato invitato (e molto apprezzato) alla nota manifestazione “Bassano in canto”. In ambito sacro il coro ha sempre svolto servizio di animazione liturgica presso la propria comunità parrocchiale, ma non sono mancati appuntamenti in cui è stata richiesta la presenza del coro per l’animazione di solenni celebrazioni in note chiese e cattedrali, non solo del Veneto. Significative sono state le celebrazioni in occasione del Giubileo del 2000, nelle chiese di San Pietro, S.M. Maggiore, S.Giovanni in Laterano e S.Paolo fuori le mura a Roma.Durante il periodo natalizio è ormai consolidato l’appuntamento “Aspettando il Natale”: una serata in preparazione alla Festa attraverso l’esecuzione di canti e musiche ispirate alla festa cristiana o di repertori sacri impegnativi e raffinati.

Dal 1994 il Coro si avvale della direzione del M° Daniela Miele che cura la tecnica vocale e la scelta del repertorio musicale da studiare e l’esecuzione. Dopo gli studi di pianoforte, si è diplomata brillantemente in composizione e direzione corale presso il Conservatorio di Padova, sotto la guida del M° G.A.Vanzin con cui collabora a tutt’oggi. Ha da subito iniziato a insegnare Musica Corale e Direzione e a collaborare con le scuole di Musica Sacra delle diocesi di Padova, Treviso e Vittorio Veneto. Appassionata dell’insegnamento musicale ai bambini, ha conseguito il diploma in Didattica della Musica presso il Conservatorio di Padova. Da molti anni è impegnata nello studio del metodo pedagogico musicale Orff Schulwert, (ideato dallo stesso Carl Orff) attraverso corsi di perfezionamento e aggiornamento indetti dalla S.I.M.E.O.S. di Verona, in collaborazione con l’Orff Institute di Salisburgo e il CDM di Roma. La sua attività lavorativa spazia dall’insegnamento nella scuola secondaria di primo grado, ai laboratori musicali per bambini, ai master class di vocalità corale, all’insegnamento di direzione e canto corale, alla direzione di cori. Ha alcune pubblicazioni al suo attivo, quali:
Il repertorio corale
Suono, canto e vita
Analisi della polifonia vocale
La tecnica della voce cantata

www.corolafilanda.it