Home News

Domenica 24 ottobre 2021 Salzano (VE) – Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo

La parrocchia di S. Bartolomeo Apostolo di Salzano e Medici con l’Africa Cuamm organizzano una domenica mattina in compagnia di don Dante Carraro, che presenterà il libro “Quello che possiamo imparare in Africa. La salute come bene comune”, per raccontare e mostrare cosa l’Africa ha da insegnare a noi stessi e al mondo.

Programma:

  • ore 10.00 Santa Messa presieduta da don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm
  • ore 11.00 Dialogo tra don Dante Carraro e don Giulio Zanotto, parroco di Salzano, presso la Casa della Comunità. Modera Alessandra Cecchin, giornalista de La Vita del Popolo

Per informazioni:

Serena Pizzato 331 100 9422
Giulio Zancanella 340 733 4893 – g.zancanella@cuamm.org

Evento a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili e nel rispetto della normativa vigente.


Condividi questo articolo.

Tempo di ripartenza per musica e cultura!

La Parrocchia di Salzano e l’Associazione Tempo e Memoria, con il Patrocinio del Comune di Salzano, organizzano una “SERATA DEDICATA AI GIOVANI TALENTI DEL NOSTRO TERRITORIO”.

L’evento si terrà Sabato 26 giugno 2021 – ore 20:30 presso il cortile di Villa Combi – Canonica di Salzano e sarà ad ingresso libero.

È prevista la partecipazione al concerto dei giovani musicisti classici (massimo 20 anni) che vorranno iscriversi entro il 22 giugno scrivendo all’indirizzo email: concertisalzano@gmail.com

Dovranno essere specificate tutte le informazioni utili sul musicista e il repertorio proposto.

In base alle adesioni, gli organizzatori si riservano di valutare la partecipazione.

Scarica qui la locandina.


Condividi questo articolo.

Addis Abeba, Pasqua 2021

Buona Pasqua a te e a tutti i tuoi cari. Voglia il Risorto farci risorgere a una vita normale dopo un anno di pandemia che ha sconquassato l’umanità e causato milioni di morti nel mondo.

Io di salute sto bene, anche se avrei bisogno di un… “tagliando” che di solito facevo al mio rientro in Italia che ho già tramandato due volte a causa della pandemia. In Etiopia il virus corre veloce ma non è così aggressivo come in altre parti del mondo, tanto che possiamo portare avanti tutte le nostre attività come prima della pandemia, naturalmente osservando le norme di sicurezza comuni. Usciamo alla sera a incontrare i ragazzi sulle strade, quindi passo io al mattino a raccoglierli col pulmino. Venendo direttamente dalla strada alcuni di loro sono positivi e perciò li teniamo separati dal grande gruppo in una recinzione costruita ad hoc per loro. Per prima cosa fanno una doccia calda e i loro vestiti vengono immersi in acqua bollente e poi stesi al sole. I ragazzi che prendiamo dalla prigione ti teniamo pure la notte, gli altri ritornano sulla strada alla sera e questo per un mese, dopo di che si uniscono al gruppo degli interni. Una volta al mese tampone a tutti (Salesiani, Maestri e ragazzi) e chi viene trovato positivo viene isolato in quarantena finche’ torna ad essere negativo.

E ora qualche notizia sul conflitto in Tigray, come molti di voi mi hanno chiesto. Sono appena rientrato da Mekele, capitale del Tigray, la Regione che 5 mesi fa si ribellò al Governo Federale di Addis Abeba. Andai per rinnovare la patente e per incontrare i nostri confratelli rimasti isolati per 5 mesi senza internet, senza telefono e senza corrente elettrica. Grazie a Dio stanno tutti bene. Mi raccontarono di cose orribili commesse dalle truppe etiopiche ed eritree contro i civili. Amnesty International ha accusato Etiopia ed Eritrea di “crimini contro l’umanità”. Si parla di migliaia di civili uccisi, case e chiese bruciate, preti ortodossi uccisi, specialmente ad Axum, fabbriche e cliniche saccheggiate, strumenti e macchinari rubati e trasportati in Eritrea. Anche le nostre Missioni Cattoliche e Conventi di Suore sono stati derubati: hanno preso decine di macchine, i computer delle scuole, i telefonini e oggetti personali… Un vero e proprio vandalismo e chi si opponeva veniva ucciso sul posto. Doveva essere “un’operazione militare lampo” di una o due settimane al massimo, come l’aveva annunciata il Primo Ministro, Hamed Abyi, e invece dopo 5 mesi il conflitto continua ancora perché i ribelli Weyane si sono imboscati fuori dalle città e fiaccano le truppe regolari con la tattica della guerriglia. Nazioni Unite e America chiedono in continuazione all’Eritrea di ritirare le sue truppe e all’Etiopia di terminare l’operazione militare, ma sembra che ciò non accadrà in breve tempo perché i ribelli Weyane non sono ancora stati catturati. Nel frattempo decine di migliaia di Tigrini sono migrati in Sudan e quelli rimasti rischiano di morire di fame. Diversi Enti Caritatevoli, tra cui anche noi Salesiani, stanno organizzando interventi umanitari per aiutare le popolazioni del Tigray, ma non è facile muoversi perché gli spostamenti in quelle zone di conflitto sono rischiosi.

Di nuovo Auguri di Buona Pasqua, vivi ringraziamenti e fervide preghiere affinché rimaniate tutti sani.

Don Angelo Regazzo


Condividi questo articolo.

Gesù Cristo, signore del tempo e della storia

In questo tempo difficile che stiamo attraversando, la Luce della Risurrezione di Cristo illumina le nostre fragili esistenze e rafforza la nostra Speranza, sete di Vita vera, Pienezza di Amore. Auguriamo a tutte e a tutti voi di lasciarvi illuminare dalla Luce di Cristo Risorto e di rallegrarvi perché la morte è stata vinta dall’Amore.

Buona Pasqua da don Luca, don Matteo, don Leo, Mattia e don Giulio

CONFESSIONI

CELEBRAZIONI COMUNITARIE CON ASSOLUZIONE GENERALE

Per i giovani: mercoledì 24 marzo, alle ore 20,00
Per gli anziani: venerdì 26 marzo, alle ore 16,00 (con la Via Crucis)
Per gli adulti: venerdì 26 marzo, alle ore 20,00
Per i ragazzi del catechismo e i loro genitori: sabato 27 marzo, alle ore 9,30

CELEBRAZIONI INDIVIDUALI DELLA CONFESSIONE

Lunedì – Martedì – Mercoledì: 9,00 – 12,00 15,00 – 18,00
Giovedì: 15,00 – 17,00
Venerdì: 9,00 – 12,00 16,00 – 18,30
Sabato: 9,00 – 12,00 15,00 . 18,00

LA SETTIMANA SANTA

DOMENICA DELLE PALME / 28 marzo

Sabato: SS. Messe alle ore 17,00; 18,30 (per i giovani)
Domenica: SS. Messe alle ore 7,00 – 8,30 – 10,00 – 11,30 – 18,30 (ad ogni messa ci sarà la benedizione dell’ulivo)

ADORAZIONE EUCARISTICA (40 ORE)

Domenica delle Palme: Adorazione dalle ore 17,00 alle ore 18,30
Lunedì – Martedì – Mercoledì: Adorazione alle ore 9,00 – 12,00 15,00 – 18,00

TRIDUO PASQUALE

GIOVEDÌ SANTO / 1 aprile

Liturgia delle ore: Ufficio delle letture e Lodi alle ore 7,30
Celebrazione per i ragazzi del catechismo e per gli anziani: alle ore 17,00
Celebrazione “nella Cena del Signore”: alle ore 20,00

VENERDÌ SANTO / 2 aprile
Liturgia delle ore: Ufficio delle letture e Lodi alle ore 7,30
Preghiera della Via Crucis per i ragazzi del catechismo e per gli anziani: alle ore 15,00
Celebrazione della Passione del Signore: alle ore 20,00

SABATO SANTO / 3 aprile
Liturgia delle ore: Ufficio delle letture e Lodi alle ore 7,30

LA PASQUA

PASQUA DI RISURREZIONE / 4 aprile

Veglia Pasquale: 20,00 (sabato 3 aprile)
SS. Messe: alle ore 7,00 – 8,30 – 9,30 (in casa di riposo – per i soli ospiti e per il personale) – 10,00 – 11,30 – 18,30.

LUNEDÌ DELL’ANGELO / 5 aprile

SS. Messe: alle ore 9,00 e alle ore 11,00

ORARI MESSE IN DIRETTA STREAMING

  • Domenica delle Palme: ore 10,00
  • Giovedì Santo: ore 20,00
  • Venerdì Santo: ore 20,00
  • Sabato Santo: ore 20,00
  • Domenica di Pasqua: ore 10,00

Condividi questo articolo.

Il Decreto legge (n. 172, 18 dicembre 2020) con le nuove misure anti contagio da Covid-19 per il periodo natalizio è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale ed è in vigore da oggi, 19 dicembre.

Sono stati stabiliti per tutto il territorio nazionale zona rossa i giorni 24-27 dicembre, 31 dicembre – 3 gennaio e 5-6 gennaio, e zona arancione i giorni 28- 30 dicembre e 4 gennaio.

In Veneto, fino al 24 dicembre, rimane valida l’Ordinanza regionale pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Veneto con le limitazioni agli spostamenti dalle 14. Dal 24 l’ordinanza decadrà, a favore della più restrittive norme nazionali.

Nella situazione disegnata dal Decreto-Legge non ci sono cambiamenti circa la visita ai luoghi di culto e le celebrazioni – come specifica anche una nota dell’ufficio nazionale per le Comunicazioni sociali della Cei -: entrambe sono sempre consentite, in condizioni di sicurezza e nella piena osservanza delle norme.

Per maggiori delucidazioni sui comportamenti da tenere in questi giorni che precedono le festività, la Diocesi di Treviso sottolinea che:

  • Le chiese possono rimanere aperte per le funzioni religiose dalle 5 alle 22.
  • Nei giorni di zona rossa, muniti di autocertificazione, i fedeli possono accedere alle funzioni religiose e alle confessioni all’interno del proprio comune. Nei giorni di zona arancione l’autocertificazione serve solo per spostarsi fuori dal comune.
  • Per i fedeli di una parrocchia distribuita su più comuni, e per coloro che debbono prestare servizio nelle celebrazioni, e provengono da un comune diverso, è possibile spostarsi muniti di autocertificazione indicando nella motivazione: “Situazione di necessità-motivi religiosi”.

(Fonte: Diocesi di Treviso https://www.diocesitv.it/celebrazioni-e-visite-alle-chiese-nessun-cambiamento-dopo-il-decreto-natale/)

ORARI MESSE TEMPO DI NATALE

Giovedì 24 dicembre

Ore 20.00: Messa nella notte di Natale

Venerdì 25 dicembre

Ore 7.00 – 8.30 – 10.00 – 11.30 – 18.30: Messe nel giorno di Natale

Sabato 26 dicembre 

Ore 10.00: Messa di santo Stefano

Ore 17.00 e 18.30: Messe della domenica della Sacra Famiglia

Domenica 27 dicembre        

Ore 7.00 – 8.30 – 10.00 – 11.30 – 18.30: Messe della festa della Sacra Famiglia

Giovedì 31 dicembre

Ore 18.30: Messa con il canto del Te Deum per la fine anno

Venerdì 1° gennaio 2021      

Ore 7.15 – 8.30 – 10.00 – 11.30 – 18.30: Messe nella solennità di Maria Madre di Dio e Giornata Mondiale della Pace

Martedì 5 gennaio    

Ore 18.30: messa dell’Epifania del Signore

Mercoledì 6 gennaio

Ore 7.00 – 8.30 – 10.00 – 11.30 – 18.30: Messe nell’Epifania del Signore

ORARI MESSE IN DIRETTA STREAMING

Giovedì 24 dicembre

Ore 20.00: Messa nella notte di Natale

Venerdì 25 dicembre

Ore 10.00: Messa nel giorno di Natale

Domenica 27 dicembre        

Ore 10.00: Messa nella festa della Sacra Famiglia

Venerdì 1° gennaio 2021      

Ore 10.00: Messa nella solennità di Maria Madre di Dio e Giornata Mondiale della Pace

Mercoledì 6 gennaio

Ore 10.00: Messa nell’Epifania del Signore


Condividi questo articolo.